Sostenibilità

UNA LETTERA DI …

Dieci anni fa, il nostro Gruppo si è impegnato ad adottare una politica di sviluppo sostenibile, con un primo programma quinquennale (2011-2015) e un secondo, in corso (2016-2022). Il 2020 ha stravolto la nostra vita personale e professionale, incidendo sugli affari, sulle modalità di produzione e lavoro e sulle relazioni tra persone. Naturalmente, per noi la priorità assoluta è stato garantire la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti e partner.

 

Siamo riusciti a garantire, laddove possibile, un livello produttivo in grado di soddisfare le esigenze dei nostri clienti. In un contesto così complesso, molte attività e investimenti pianificati come parte del nostro programma di sviluppo sostenibile hanno subito dei rallentamenti. Per questo motivo, abbiamo deciso di prorogare la scadenza di alcuni dei nostri obiettivi. La crisi globale ci ha costretti, in emergenza, a sconvolgere la nostra organizzazione e la nostra vita lavorativa, con ripercussioni significative anche sulla nostra vita privata. Tuttavia, ci ha anche mostrato che possiamo crescere, produrre ed essere efficienti viaggiando meno, lavorando in remoto, o sfruttando meglio le tecnologie digitali. Abbiamo dovuto adattarci, innovare ed essere resilienti. Una volta finita la crisi, non solo non torneremo indietro, ma andremo oltre, più veloci.

 

Stiamo lavorando alla definizione di un ambizioso e necessario programma di sviluppo sostenibile 2022 – 2030 che risponda alle sfide che ci attendono. Sarà incentrato su due fondamentali pilastri: i nostri collaboratori e l’eco-innovazione. I nostri collaboratori prima di tutto. Alla fine del 2018, abbiamo avviato una riflessione approfondita sulle tematiche della diversità e dell’inclusione, che ha portato alla creazione della nostra carta “Diversità & Inclusione”, lanciata all’interno del gruppo alla fine del 2020. La carta definisce i nostri valori, le nostre mission e i nostri obiettivi. Ci impegniamo a lavorare insieme verso un obiettivo comune, usando le nostre differenze per una buona causa. Creare un ambiente in cui ogni singolo collaboratore si senta incluso migliorerà il nostro rendimento e aiuterà a creare un gruppo inclusivo e multiculturale. Poi, vi è la nostra prestazione ambientale. L’eco innovazione sarà una leva essenziale.

 

Abbiamo creato le nostre nuove linee guida sull’ecodesign, un punto di partenza fondamentale per progettare e sviluppare i nostri futuri prodotti e processi di produzione. Al fine di realizzare il nostro programma e raggiungere i nostri obiettivi, impegneremo le risorse economiche necessarie e faremo ampiamente affidamento sui nostri team dedicati. Inoltre, a partire da quest’anno, la valutazione dei nostri manager includerà gli obiettivi ambientali e sociali individuali negli obiettivi economici e industriali. Grazie a tutti i dipendenti, collaboratori e partner esterni del Gruppo, che contribuiscono costantemente al nostro sviluppo e alla realizzazione di ciascuno di noi.

 

 

Lavoriamo in modo sostenibile con le nostre diversità.

 

 

Marco Giovannini e Franco Bove